Trainspotting, Danny Boyle conferma il rilascio del seguito. Lo dirigerà al principio del 2016

JCR per RED||Carpet Nel 2016 saranno trascorsi vent'anni dall'uscita di Trainspotting, la trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Irvine Welsh, diretta da Danny Boyle e con protagonista Ewan McGregor.
Il regista ha confermato che nel corso dell'estate del prossimo anno è previsto il rilasciato del seguito.
Trainspotting, il film di Danny Boyle che dai cinema del Regno Unito è stato successivamente distribuito praticamente a livello planetario, si avvia ad essere celebrato in occasione dei vent'anni dall'uscita.
A margine della promozione londinese del nuovo film, Steve Jobs, il regista ha confermato che nel corso dell'estate 2016 è previsto il rilascio di Trainspotting 2.
Ovviamente, se tutto procederà regolarmente.
La dichiarazione è stata raccolta dal magazine The Hollywood Reporter.
Incentrato su un gruppo di ragazzi di Edimburgo, dove la tossicodipendenza appare abitudinaria, l'orignale è stato completato in appena sette settimane.
Dopo la presentazioni fuori concorso alla 49.a edizione del Festival di Cannes, si è rivelato un successo, e ha avvicinato Danny Boyle al premio Oscar.
Senza scordare che ha conferito notorietà agli interpreti: Ewan McGregor, Jonny Lee Miller e Robert Carlyle.
Del seguito si parla da molto tempo, ma le prime intese risalgono alla primavera 2013, quando Danny Boyle siglò l'accordo per dirigerlo, chiuso dopo che John Hodge fu confermato come sceneggiatore (scritta senza far riferimento a Porno, sequel di Trainspotting, entrambi romanzi dello scozzese Irvine Welsh).
A differenza dell'originale, costato l'equivalente di 2 milioni di dollari, Trainspotting 2 necessiterà di un esborso di quasi dieci volte di più, ma comunque poco rispetto alla media per produrre un film su cui le aspettative sono - comprensibilmente - ampie. Verosimilmente con il cast originale, le riprese cominceranno all'inizio del 2016.
© RED||Carpet, 2015 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo