Trasporti: «La priorità è la fusione»

Trasporti: «La priorità è la fusione» Mercoledì 02 Dicembre 2009 CRONACA, pagina 14 IL GIORNALE DI VICENZA Incontro sindacati e dirigenza di Aim mobilità sulle questioni aperte del trasporto pubblico locale: dopo le prese di posizione di ieri da parte della Cgil, ora a prendere la parola sono la Uil, la Cisl e l’Ugl.
«Condividiamo in parte quanto espresso dalla Cgil - ha considerato il segretario generale della Uil Mirko Maule - ma riteniamo che la richiesta di un aumento salariale di duecento euro per i neo assunti sia, attualmente, improponibile».
«Sono stati promossi innumerevoli incontri senza riuscire ad instaurare un dialogo proficuo.
È questo il primo passo da compiere.
Se non ci sarà un confronto qualsiasi altra proposta è destinata a cadere nel vuoto».
«Abbiamo convenuto che le due priorità attuali sono quelle di arrivare al pareggio di bilancio e di stringere con la Provincia ed Ftv sul progetto di fusione delle due aziende.
- hanno aggiunto Lorenzo Campagnolo (Ugl trasporti) e Matteo Adami (Fit Cisl), prendendo le distanze dalle affermazioni di Massimo D’Angelo della Cgil - c’è anche un’intesa di massima con Aim di migliorare in futuro l’accordo.
Intanto siamo riusciti a garantire posti di lavoro veri, sicuri e tutelati.
Nei prossimi mesi, senza demagogia ma con serietà ed attenzione, punteremo al miglioramento della loro condizione economica»

Leggi tutto l'articolo