Trattati Roma, Mattarella: “Ue ripiegata, serve riforma. Ma impossibile tornare indietro”

Trattati Roma, Mattarella: “Ue ripiegata, serve riforma. Ma impossibile tornare indietro”. Lega non partecipa a cerimonia











POLITICA

Ripetute standing ovation per il capo dello Stato che ha ricordato davanti al Parlamento in seduta comune la fondazione della Comunità Europea: "I giovani sono la garanzia dell'irreversibilità dell'integrazione. Costruire il futuro richiede unità d'intenti, non muri che scarichino i problemi sugli altri. Però la gente non vuole un'Europa tecnico-burocratica". Cita De Gasperi, Einaudi e Churchill. I Cinquestelle sono pochi, mentre gli esponenti del Carroccio non si presentano e fanno un sit-in. Ma Bossi c'è


di F. Q. | 22 marzo 2017
131
Più informazioni su: Sergio Mattarella, Trattati di Roma, Unione Europea



“Oggi l’Europa appare quasi ripiegata su se stessa. Spesso consapevole, nei suoi vertici, dei passi da compiere, eppure incerta nell’intraprendere la rotta. Come ieri, c’è bisogno di visioni lungimiranti, c...

Leggi tutto l'articolo