Travolse una moto dopo lite, condannato

(ANSA) – MILANO, 20 DIC – Per aver investito nel luglio 2017 in Val di Susa con il suo furgone una coppia in moto in seguito a una lite di viabilità e aver ucciso la ragazza, Elisa Ferrero, 27 anni, e aver ferito gravemente il fidanzato, Matteo Penna, di 29, Maurizio De Giulio, elettricista della provincia di Torino, è stato condannato oggi dal gup di Milano con il rito abbreviato a 15 anni e 8 mesi per omicidio volontario aggravato dai futili motivi e lesioni aggravate.