Tribute to Subcomandante Insurgente Marcos

(Murale) PROBLEMI La questione della patria è difficile da spiegare.
Ma è più difficile capire la questione dell’amore per la patria.
Per esempio, ci hanno insegnato che l’amore per la patria è, per esempio, salutare la bandiera alzarsi in piedi all’Inno Nazionale.
Ubriacarsi a discrezione quando la nazionale di calcio perde.
Ubriacarsi a discrezione quando la nazionale di calcio vince.
E qualche eccetera che poco cambia di sessennio in sessennio… Per esempio, ci hanno insegnato che amore per la patria può essere, per esempio, fischiettare come uno che se la squaglia ma, anche oltre quella collina è patria e nessuno ci vede e ci confidiamo (perché ci si confida sempre quando nessuno ci vede) e le diciamo (alla patria), per esempio, che cosa odiamo di lei, e che cosa amiamo di lei e questo è sempre meglio dirlo, per esempio, combattendo, sorridendo.
Per esempio, ci hanno insegnato che amore per la patria è, per esempio, indossare il tipico sombrero messicano, conoscere i nomi dei suoi niños héroes, gridare “Viva Messico!” persino quando il Messico è morto e sepolto.
E qualche eccetera che poco cambia di sessennio in sessennio… Per esempio, ci hanno insegnato che amore per la patria può essere, per esempio, stare zitti, come uno che muore, ma no, anche sotto questa terra è patria e nessuno ci sente e ci confidiamo (perché ci si confida sempre quando nessuno ci sente) e noi le parliamo (alla patria) della piccola e dura storia di coloro che sono morti per amor suo e che non sono più qui per darmi ragione, ma me la stanno dando, quelli che ci hanno insegnato che la patria si ama, per esempio, combattendo, sorridendo.
Subcomandante Insurgente Marcos 15 marzo 1994  

Leggi tutto l'articolo