Trieste e Fiume

TRIESTE
Sommario. Trieste, libero comune dal 1295, si pose nel 1382 sotto la protezione degli Asburgo, ai quali appartenne, salvo il periodo napoleonico, fino al 1918, quando passò all’Italia. Occupata dalla Jugoslavia in seguito agli accadimenti della seconda guerra mondiale, nel 1947 Trieste con il suo territorio fu provvisoriamente sistemata in due zone di influenza (A e B) che costituirono il Territorio Libero di Trieste. Nel 1954 la città con la zona A tornò all’Italia mentre la zona B restò alla Jugoslavia.
città di Trieste
>
FIUME
Sommario. Libero comune nel medioevo, Fiume, a parte una breve parentesi veneziana (1508-9) e un’altra napoleonica (1809-13), appartenne agli Asburgo dal 1466 al 1918, pur godendo di ampia autonomia. Dopo la prima guerra mondiale (1920) fu proclamata la Reggenza Italiana del Carnaro sotto la guida di D’Annunzio. Lo Stato Libero fu costituito agli inizi del 1921, ma nel marzo 1922 l’Italia decise di annettere la città (annessione riconosciuta nel 1924 a...

Leggi tutto l'articolo