Trovato morto il runner 70enne accusato di aver tagliato il percorso di una maratona

Si è conclusa tragicamente la vicenda del runner 70enne accusato di aver barato per stabilire un record di maratona. L'uomo  è stato trovato morto.
I funzionari hanno detto che il corpo di Frank Meza, che pochi giorni fa è stato squalificato dalla maratona di Los Angeles di cui c'eravamo occupati con un articolo qui,  perche trovato ad   ingannare per stabilire un record di percorso per il suo gruppo di età, è stato trovato nel fiume Los Angeles .
Un portavoce dell'ufficio del coroner ha detto che un test post-mortem doveva ancora essere effettuato.
Lunedì, i funzionari hanno squalificato Meza dopo aver esaminato il video della sua corsa   di marzo, per il quale ha stabilito un nuovo record della sua età - 2 ore, 53 minuti e 10 secondi, in quanto avrebbe lasciato il percorso tagliando e rientrando  in gara da un'altra parte.
Le prove video sono confermate da un credibile rapporto di testimoni oculari.
 

Leggi tutto l'articolo