Tumore inoperabile al cervello, bambina di 11 anni guarita: da «nessuna cura» a «nessuna traccia»

Ha 11 anni la bambina protagonista di questa storia straordinaria, e che ancora non trova una spiegazione all'interno della comunità scientifica: può un tumore inoperabile al cervello scomparire del tutto? Sembra impossibile, ma invece gli strumenti non rivelano più alcuna massa.
E c'è chi, fra lo stupito e la gioia più totale, grida al miracolo.
Roxli Doss, è una bambina di 11 anni che vive a Hays County, in Texas: quando aveva 10 anni alla piccola fu diagnosticato un DIPG (Diffuse Intrinsic Pontine Glioma), un tumore situato alla base del cranio.
La massa cancerosa, situata sulla nuca della bambina, spingeva sulla spina dorsale della piccola, rendendo questo tumore inoperabile.
Secondo la dottoressa Virginia Harrod del Dell Children's Medical Center, sentita dall'emittente americana K-Vue, questo tipo di tumore «è molto raro, ma quando appare è un male devastante.
Diminuisce l'abilità di deglutire, talvolta perdi la vista e l'abilità di parlare, talvolta anche respirare diventa diffi...

Leggi tutto l'articolo