Turbamenti e convergenze nella relazione di coppia

  e.rotriquenz È tipico delle relazioni profonde che strada facendo si sperimentino difficoltà, turbamenti, sofferenze.
Mentre le relazioni che restano in superficie tendono a scorrere prevedibili e tranquille, le profonde richiedono notevole impegno per gestirle e conservarle.
Problemi possono nascere sia per minacce esterne sia interne.
Una comune causa esterna di turbamento è costituita dai cambiamenti di vita (ci si trasferisce in un’altra città, un partner comincia a lavorare, una malattia compromette l’autosufficienza di un partner, ecc.).
A volte la relazione viene turbata perché si affaccia la prospettiva di una relazione alternativa.
Ad esempio, se si rende disponibile un partner amoroso più affascinante o più fidato, ci si può sentire meno presi dalla relazione originaria.
Tuttavia non basta che l’alternativa disponibile sia migliore della relazione che stiamo vivendo, perché in questa abbiamo investito e ci siamo identificati: sostituirla vorrebbe dire perdere gli investimenti fatti e rinnegare in parte la nostra identità.
Di solito avere in vista alternative funziona come fattore di turbamento quando si aggiunge ad altri che rendono poco sostenibile la relazione originaria.
Un altro fattore esterno di turbamento è il conflitto di relazioni.
Non entrano in conflitto solo relazioni esclusive dello stesso tipo, ma anche relazioni di tipo diverso.
Ad esempio, un rapporto di coppia, oltre che da relazioni extraconiugali, può essere minacciato dal rapporto che uno dei partner ha con genitori, figli, amici, colleghi di lavoro.
Il coinvolgimento di un partner in un’altra relazione profonda può far nascere incompatibilità a vari livelli: da come impiegare il tempo e risorse a quali norme di vita attenersi, a come leggere le esperienze e dare senso al mondo e a se stessi.
Contrariamente a quanto comunemente si crede, la gelosia non è tipica delle persone con bassa autostima.
È importante invece ciò che scatena la gelosia: le persone diventano gelose quando si accorgono che la competizione minaccia qualcosa di particolarmente rilevante per il senso del proprio valore.
D’altra parte in una relazione profonda i partner si aiutano l’un l’altro nel costruire la loro visione del mondo.
Man mano che le relazioni si fanno più profonde aumenta la frequenza di comportamenti quali rivelarsi l’uno all’altro, esprimere apprezzamenti sul conto dell’altro, criticarlo, agire nel rispetto di norme comuni.
Si tratta di manifestazioni dell’interdipendenza cognitiva.
I partner della relazione [...]

Leggi tutto l'articolo