Turchia, ordini arresto per 95 militari

(ANSA) – ISTANBUL, 4 GEN – Nuove massicce operazioni in Turchia contro sospetti infiltrati nelle forze armate per conto della rete di Fethullah Gulen, che Ankara accusa di aver organizzato il fallito colpo di stato del 2016.
La procura di Konya, nell’Anatolia centrale, ha emesso stamani 60 mandati di cattura.
Blitz di polizia sono in corso in 26 province per cercare di arrestare i sospetti.
Altri 35 sono ricercati per ordine della procura di Ankara tra i membri della Marina militare.
Tra questi, 10 soldati risultano tuttora in servizio.
Dal tentato putsch, decine di migliaia di persone sono state arrestate in Turchia con l’accusa di legami con il network di Gulen.