U&D, Gemma cade dalle scale e poi litiga con Tina

A Uomini e Donne va in scena l'ennesima lite fra Tina Cipollari e Gemma Galgani.
Questa volta a scatenare la discussione è stata il comportamento della dama torinese con Rocco.
Come ormai tutti sanno, Gemma ha trascorso qualche giorno in un castello insieme al corteggiatore e al termine del soggiorno ha dovuto prendere una decisione: vivere l'intimità con Rocco oppure terminare la loro relazione? La Galgani non se l'è sentita di trascorrere la notte con l'uomo e la loro storia è arrivata (di nuovo) al capolinea fra le lacrime e...una caduta dalle scale.
I telespettatori e il pubblico in studio infatti ha assistito alla caduta di Gemma, che è scivolata dalle scale mentre si trovava con Rocco.
La dama è stata immediatamente soccorsa, ma ha accusato Tina di essere la responsabile della sua caduta.
“Vai a fare la fattucchiera, mi hai fatto anche cadere” ha detto Gemma, attaccando la vamp, che è scoppiata a ridere insieme a Gianni Sperti osservando la gaffe della rivale.
Secondo Gemma, la Cipollari sarebbe la colpevole di quanto accaduto e la prova starebbe nelle carte mostrate da Tina durante la scelta di Lorenzo Riccardi.
La lite fra le due donne è andata avanti per molto tempo, sino a quando non è stato richiesto l'intervento del medico per misurare la pressione di Gemma, visibilmente nervosa e agitata.
Di certo l'ultima puntata di Uomini e Donne non è stata semplice per la protagonista del Trono Over, che ha dovuto affrontare l'ira di Tina, ma soprattutto quella di Rocco, rifiutato dopo la serata nel castello.
“Ma chi vuoi prendere per il c**o?” l'ha attaccata la vamp dopo aver visto il filmato in cui, fra le lacrime, Gemma diceva addio a Rocco.
Quest'ultimo in puntata ha aggredito con veemenza la dama torinese.
“Guardatela bene, Gemma è solo personaggio, si prepara il monologo a casa per ore e ore - ha gridato l'uomo -.
Quando è scesa dalla carrozza voleva essere altrove e io ero la persona sbagliata nel posto più bello del mondo.
Dillo che non ti piaccio, ammettilo!”.

Leggi tutto l'articolo