U2 - HOW TO DISMANTLE AN ATOMIC BOMB (Island/Universal, 2004)

Leggero.
Credo non ci sia aggettivo più appropriato per definire questa nuova fatica degli U2.
Una leggerezza davvero disarmante che non può lasciare indifferenti, né non incantare con la sua sopraffina bellezza, semplice, ma autenticamente “vera”.
Certo, gli U2 hanno conosciuto moltissimi percorsi artistici.
Con il recente ed estremamente essenziale All that you can’t leave behind (2000) la band di Dublino ha voluto tornare a calcare la strada del vecchio rock’n’roll senza orpelli di alcun genere.
La “bomba atomica” degli U2 esplode con Vertigo, un brano davvero potente, con un riff di chitarra davvero spiazzante e azzeccato, e un ritornello che si staglia nella mente e non ti abbandona più.
Presenta poi ballate davvero molto belle e struggenti, come la tenue Miracle drug, dedicata allo scrittore irlandese Christopher Nolan, in cui gli U2 tornano con forza sul tema dell’Aids e sulle sue tragiche conseguenze, soprattutto nei paesi più poveri del Centro-Sud Africa; Sometimes you can’t...

Leggi tutto l'articolo