ULTIMA ORA, MILO MOIRÉ ARRESTATA, NUDA VITA, PARIGI, TORRE EIFFEL, PSICHE, ARTE,FOTO

La psicologa svizzera, nota per le sue performance artistiche "senza veli", si è scontrata con la giustizia francese.
Ha potuto esibirsi, nuda in mezzo mondo ma in Francia sono scattate le manette: arrestata ed incarcerata...."Da quando sono stata in grado di pensare, sono sempre stata interessata a cose insolite.
Mi piaceva guardare.
Ero una bambina introversa.
In ogni scuola ci sono i cosiddetti disadattati.
Erano esattamente quelli i bambini che mi affascinavano.
Per me erano come un arcobaleno, uno stacco da terra verso una dimensione celeste”.
(Milo Moiré) ARRESTATA MILO MOIRÉ, LA SIGNORA DELLA TRASGRESSIONE   Milo Moiré non ha incontrato problemi a Basilea, a Düsseldof e negli altri Paesi dove ha esibito le sue performance e dove, a volte,  si è divertita a scattare selfie con i passanti, sempre  completamente nuda.
La stessa performance l'artista svizzera l'ha quindi tentata a Parigi, e più precisamente di fronte alla Torre Eiffel.
Ma il risultato non è stato il medesimo.
La nuova esibizione è stata infatti bruscamente interrotta, verso le 17, quando la polizia l'ha arrestata.
"Le hanno preso le impronte digitali, l'hanno fotografata e messa in una cella", spiega il suo manager, Pietro Palma, in un comunicato stampa.
La ragione dell'arresto? Mostrarsi nudi in luoghi pubblici è vietato in Francia.
Ora, non è ancora chiaro se Milo Moiré ripeterà l'esibizione sfidando le leggi francesi.
NOTA INTEGRATIVA Milo Moiré è un'artista e modella svizzera di 32 anni diplomata in disegno e laureata in psicologia all'Università di Berna.
Le sue performances, ispirate alla teoria degli script della psicologia cognitiva, la vedono, completamente nuda, in varie situazioni pubbliche a Düsseldorf, indossando solo occhiali, una borsa a tracolla e scarpe coi tacchi, mentre i nomi degli indumenti sono dipinti in nero sulle parti corrispondenti del suo corpo.
Altre performances sono state realizzate in tutto il mondo in contesti e con finalità diverse ma sempre con lo stesso comun denominatore: il corpo nudo della psicologa artista.
 

Leggi tutto l'articolo