UN CONTRIBUTO DELLA PIÙ IMPORTANTE EDITRICE CATTOLICA ALLA NUOVA EVANGELIZZAZIONE... PROTESTANTE DELLA NOSTRA ITALIA

LA VIA   N.5 - MAGGIO 2009       WALTER BRUEGGEMANN Entrare nella Parola di Dio Come lasciarsi interpellare dalla Scrittura Edizioni San Paolo 2009, pp.
202, € 13,00   UN CONTRIBUTO DELLA PIÙ IMPORTANTE EDITRICE CATTOLICA ALLA NUOVA EVANGELIZZAZIONE...
PROTESTANTE  DELLA NOSTRA ITALIA   PAOLO VI: «La Rivelazione è un fatto, un avvenimento - e nello stesso tempo un mistero - che non nasce dallo spirito umano, ma è venuto da una iniziativa divina...
La Chiesa non inventa la sua dottrina; ella è teste, è custode, è interprete, è tramite; e per quanto riguarda la verità del messaggio cristiano, essa si può dire conservatrice, intransigente; e a chi la sollecita a rendere più facile, più relativa ai gusti della mutevole mentalità dei tempi, la sua fede, risponde con gli Apostoli: Non possumus, non possiamo» (Osservatore Romano, 20.1.1972)   PRECEDENTI PUBBLICAZIONI BIBLICHE NON CATTOLICHE DI EDITORI...
CATTOLICI   1.
IL DIZIONARIO DELLA BIBBIA   Settembre 2004.
Esce IL DIZIONARIO DELLA BIBBIA, a cura di Paul J.
Achtemeier e della Society of Biblical Literature, Edizione italiana a cura di Piero Capelli, Prefazione di Fr.
Enzo Bianchi, Editore Zanichelli, diffusa dall’editrice Piemme e propagandata da Famiglia Cristiana con un magnifico elogio di Mons.
Gianfranco Ravasi, grande biblista e oggi Arcivescovo della Chiesa cattolica.
Ebbene, fidandomi del monaco Enzo Bianchi e di mons.
Gianfranco Ravasi, nonché della rivista paolina Famiglia Cristiana, lo compro.             Ma ecco la sorpresa: è un Dizionario in cui si sostiene che la religione fondata da Gesù Cristo è una religione esoterica, ossia una religione «riservata ai soli iniziati e la cui conoscenza non deve essere comunicata ai profani».
Perché i lettori capiscano è sufficiente citare solo la voce Pietro, riportandone qualche passo: «Pietro - vi si legge - fu scelto per la rivelazione del Cristo risorto (Mc 16,7)...
e in questo modo egli divenne uno speciale destinatario della conoscenza e della rivelazione esoterica (Mc 16,7)...
I Sinottici insistono che Pietro fu il primo ad essere chiamato in ordine di tempo e il primo dei Dodici a ricevere l’incarico; gli fu data perciò una conoscenza esoterica eccezionale...
Paolo andò a consultare Pietro (Gal 1,18)  per ottenere informazioni, riconoscendo in tal modo in lui, sulla scia dei Vangeli,  la fonte delle informazioni esoteriche».
I lettori che volessero saperne di più su un tale Dizionario confrontino La Via, dicembre  2004, pp.
105-106.    2.
LA NUOVA [...]

Leggi tutto l'articolo