UNITI MAI

UNITI MAI Il dna che dà il nome al gruppo viene confermato anche questa domenica.
I canisciolti riescono a scegliere due corse nel giro di pochi km una dall’altra, raggiungendo così l’obiettivo anche questa domenica.
Arrivati all’alba all’idroscalo e individuata l’entrata più vicina alla partenza, e l’impossibilità di parcheggio lo sconforto prende il sopravvento, tanto che alcuni, con un senso di colpa fondato, si arrendono proponendo di virare verso Cinisello.
Ormai siamo qua e qua restiamo.
Incontriamo Maurizio, collega di Ange e organizzatore della manifestazione e con lui andiamo al parcheggio a pagamento e riusciamo ad arrivare alla partenza della corsa.
Partenza che sarà alle 9,30, ecco il motivo di tutta quella desolazione; così facciamo colazione prima della corsa.
Ci iscriviamo, contribuendo allo scopo benefico di questo evento.   Bello il colpo d’occhio, acqua azzurra bosco verde e cielo (nuvoloso) temperatura ideale.
I 12 km sono 2 giri da 6 dell’Idroscalo.  Vista l’ora decidiamo di partire prima dello start.
Bello e rilassante il percorso, tanto che sia il primo che il secondo giro volano letteralmente.
Ce ne poteva stare un terzo… All’arrivo brioches fresche da panettiere, di tutti tipi: cioccolato crema vuote ecc… meglio che al bar.
Il Pirata non si fa scappare l’occasione di fare il pieno; tanto che salta la classica colazione di fine mattinata.
Un saluto a Maurizio, e grazie di aver insistito per portarci qui.
Arrivederci all’anno priossimo!!! CLASSIFICA TUTTO QUELLO CHE VOLEVI SAPERE SU INTER-NAPOLI....? (Di Paolo)  Si arriva alla spicciolata al ritrovo presidenziale, scambio di battute per carburare, saluto generale al rientrante Leo dopo qualche mese di assenza e ci si divide.
La maggioranza va all'idroscalo; Ivan, Leo e lo scrivente a Cinisello Balsamo, con la benedizione di Albe.
Arrivati facilmente al ritrovo, via con l'iscrizione e da buoni Cani Sciolti, individuato un locale riparato e vuoto ci andiamo a cambiare per la gara okkupando totalmente lo spazio.
Nemmeno il tempo di appoggiare le borse ed un nervosissimo organizzatore ci sovrasta con le sue grida.
Incuranti delle urla ci cambiamo, foto di rito e via tutti sui 14k.
Pochi km nelle vie e poi la corsa si immettte nel Parco Nord Milano.
Il terzetto si divide ben presto ognuno al proprio ritmo, ma ci ricongiungiamo poco dopo il primo ristoro causa scherzo notturno all'organizzazzione.
Qualche simpaticone ha girato alcune frecce di indicazione lungo il percorso.
Superato il disguido, si va sereni verso il [...]

Leggi tutto l'articolo