UNO SCENEGGIATORE ... PER OTTAVIA (18)

Miniracconto 18 UNO SCENEGGIATORE ...
PER OTTAVIA Il motivo per cui parecchie persone sono insoddisfatte è dovuto al fatto che ci sono molte opportunità, ma nessuna si realizza.
Una settimana fa è stato così anche per Ottavia, quarant’anni, bellissima, alta, bionda, occhi azzurri e gambe da fine del mondo.
A volte non basta un bell’aspetto per vincere la sfida della vita.
Ci vogliono anche (e soprattutto) le idee chiare.
Ottavia aveva tutto, lavoro, casa, ottimo stipendio … ma non era soddisfatta sul piano sentimentale.
Quando una persona ha tutto … ma non ha la “motivazione” principale della vita … è come se avesse nulla.
Una settimana fa Ottavia ne parlò con la sua amica del cuore.
“Armanda, ho la testa in confusione … mi sembra di essere sospesa tra la terra e il cielo” Armanda aveva capito tutto.
Anche lei era passata da una simile esperienza.
Intervenne immediatamente.
“Ottavia non sei la sola in quelle condizioni.
La decisione dipende da te.
Vuoi un consiglio? Iscriviti ad un Corso di Teatro.
Lì trovi la soluzione del tuo problema” Messa così sembra una cosa facile.
Ottavia, però, era di quelle che non si faceva dire due volte la stessa cosa.
Prese nota del suggerimento.
Si informò sulle modalità per entrare in “quel mondo” e si trovò immediatamente a suo agio.
La Segretaria del Corso era la Signora Evelina.
Appena guardò Ottavia fece le sue riflessioni e le espresse liberamente.
“Ottavia la vita è tutta un teatro … però se vuoi il mio consiglio tu non sei venuta qui per perdere tempo.
Nel teatro c’è spazio per tutti, ma tu devi metterti in contatto con il Dott.
Felice, lo sceneggiatore, colui che prepara le trame dello spettacolo.
Se non sbaglio cerca la segretaria” Per Ottavia è stato come un campanello che si è messo a suonare nella sua testa.
Quando Ottavia incontrò Il Dott.
Felice rimase di stucco, allibita.
Un cinquantenne così … non l’aveva mai visto … alto, biondo, capelli lunghi spioventi sulla schiena … uno sguardo che fulminava … quasi avesse occhi di fuoco.
Ottavia non si rese neppure conto di ciò che le stava accadendo … si trovò tra le braccia del Dott.
Felice … e il resto è diventato prima il soggetto di una commedia … poi di un film.
E tutto questo nel giro di un paio di giorni.
Perché ci sono strade e strade … quella dell’amore porta alla vetta.
 Miniracconto 18 di Dino Secondo Barili

Leggi tutto l'articolo