USA'08 E' BARACK OBAMA IL CANDIDATO DEMOCRATICO ALLE PRESIDENZIALI AMERICANE

USA'08 E' BARACK OBAMA IL CANDIDATO DEMOCRATICO ALLE PRESIDENZIALI AMERICANE 04/06/2008 4 GIU - Per la prima volta l'America ha un candidato nero ad un passo dalla conquista della Casa Bianca.
La presidenza degli Stati Uniti sara' contesa tra il repubblicano John McCain e il democratico Barack Obama.
Il senatore dell'Illinois ha superato la quota magica di 2.118 delegati con l'appoggio di ulteriori super-delegati del partito che si sono schierati col senatore nero mentre stavano per chiudersi i seggi delle primarie in South Dakota e in Montana.
Alcuni super-delegati che avevano in precedenza appoggiato Hillary hanno annunciato stasera di avere cambiato idea.
La candidatura di Obama sara' ufficialmente proclamata alla convention del partito a Denver a fine agosto.
Alcuni media americani avevano proclamato la candidatura di Obama fin dal pomeriggio, sulla base del loro calcolo dei super delegati.
Ma in serata anche gli altri media, che usavano un sistema diverso di calcolo, hanno concordato che per il senatore dell' Illinois era ormai fatta.
IL DISCORSO DELLA VITTORIA "UN NUOVO GIORNO IN AMERICA" - Ecco alcuni tra i principali brani del discorso 'della vittoria' del senatore Barack Obama a St.Paul, in Minnesota.
Il testo e' stato diffuso dalla campagna di Obama con largo anticipo: - 'Stanotte segna la fine di un viaggio storico e l'inizio di un altro: un cammino che portera' a un giorno nuovo e migliore per l'America.
Stanotte, posso presentarmi di fronte a voi e dire che saro' il candidato dei democratici a presidente degli Stati Uniti'.
- 'La senatrice Hillary Clinton ha fatto storia in questa campagna, non solo perche' e' una donna che ha fatto cio' che nessun'altra donna ha fatto prima, ma perche' e' una leader che ispira milioni di americani con la sua forza, il suo coraggio, e il suo impegno per le cause che ci hanno portato qui oggi'.
- 'Il nostro partito e il nostro paese sono in uno stato migliore grazie a lei e io sono un candidato migliore per aver avuto l'onore di competere con Hillary Rodham Clinton'.
- 'In questo momento, un momento che definira' una generazione, non possiamo permetterci di continuare a fare quello che e' stato fatto finora.
Dobbiamo ai nostri figli un futuro migliore.
Dobbiamo al nostro paese un futuro migliore.
E a tutti coloro che sognano stanotte quel futuro, dico: cominciamo il lavoro insieme'.
- 'Ci sono molte parole per descrivere il tentativo di John McCain di cancellare il suo abbraccio delle politiche di George Bush e di farlo passare per bipartisan e nuovo.
Ma 'cambiamento' non e' una [...]

Leggi tutto l'articolo