Ultime ore di trattative tra i partiti che hanno deciso di sostenere il Conte-bis. All’Economia prende forza una candidatura politica, quella del dem Gualtieri.

Rousseau dice sì al governo giallorosso


Per la Difesa il favorito è Lorenzo Guerini, per quanto riguarda i renziani potrebbero entrare Ascani o Bellanova (oppure tutti e due). Luigi Di Maio sarebbe invece destinato agli Esteri e verrebbero confermati anche altri esponenti pentastellati che facevano parte dell’esecutivo giallo-verde: Alfonso Bonafede(Giustizia) e Lorenzo Fraccaro (Riforme), mentre all’Ambiente prende consistenza il nome di Rossela Muroni (LeU), già alla guida di Legambiente.
Ancora da sciogliere pure i nodi legati alle Infrastrutture (si fa il nome di Patuanelli ma anche della De Micheli) e del Mise (dicastero che viene rivendicato dal Movimento 5 stelle con Buffagni). Per quanto riguarda il Pd Andrea Orlando ha fatto un passo indietro, chiedendo discontinuità nelle scelte. Lo stesso vicesegretario dem insieme a Dario Franceschini è a palazzo Chigi per chiudere la trattativa con il presidente del Consiglio incaricato che è in stretto contatto con il Quirinale, s...

Leggi tutto l'articolo