Un Mio Piccolo Sfogo

Ieri, mentre ero a passeggio, ho trovato sul marciapiede un cane sdraiato col musetto in avanti come se  volesse riposare.
Siccome non resisto e non rimango indiferente a queste creature che mi fanno sciogliere il cuore da quanto sono belle, dolci e pieni voglia di qualche coccola o carezza, mi sono avvicinata  e l'ho guardato.
Per un attimo ho pensato che stava comodo e non si voleva spostare e l'ho evitato per non disturbarlo, ma dopo un po' qualcosa mi ha detto che forse non stava bene.  Sono tornata sui miei passi e mi sono resa conto che dalla bocca gli usciva del sangue.
Ho fatto notare anche a mio marito che il cane non stava bene e cosi abbiamo capito che era ferito, aveva una zampa rotta.
Siamo corsi subito da una Farmacia Veterinaria e abbiamo chiesto aiuto.
Il veterinario ci ha detto che ci avrebbe aiutato ma che al momento non era possibile perche' stava aspettando un cliente per una visita.
Ci ha dato un numero di telefono di una Associazione di un canile della mia citta', Iasi, in Romania.
Ho chiamato e mi hanno dato il numero di telefono di un dottore che si occupa del randagismo.
Ho chiamato ma nessuno ha risposto.
Ho richiamato il canile e mi si e' detto che solo dopo un ora e mezzo qualcuno dalla loro associazione poteva intervenire.
Disperata e con tanta voglia di salvare il cane ho richiamato il dottore con la speranza che mi rispondesse e cosi' e' stato.
Gli ho spiegato che il cane aveva una zampa rotta e respirava affannosamente e anche lui mi ha detto che non poteva intervenire prima di un paio d'ore perche' non aveva ne un echip ne un ambulanza.
Gli ho detto che il tempo era troppo viste le condizioni del cane e che le sue condizioni erano troppo gravi per aspettare cosi' tanto e lui si e' arrabbiato dicendomi che dovevo pensarci io.
Mi sono incazzata e gli ho detto che era il suo dovere di salvare gli animali.
Siamo tornati alla farmacia dal veterinario che ci ha risposto che ci avrebbe pensato lui.
Oggi non sono potuta passare per sapere, ma domani lo faro'.
Forse amando cosi' troppo gli animali, a volte non mi rendo conto delle esigenze delle persone e penso male, o forse e' vero, c'e' troppa indifferenza per chi non puo' ne difendersi ne parlare.

Leggi tutto l'articolo