Un Numero Incredibili Di Bambini Che Scompaiono.

L’allarme, tuttavia, era stato lanciato da tempo.
Un numero incredibile di persone sparisce ogni giorno nel nulla, soprattutto giovanissimi.
Molti di loro si trovano, di altri non se ne sa più niente.
E’ come se si fossero volatilizzati, spariti.
Nel mondo spariscono ogni anno molte migliaia di persone.
Ogni anno in Italia sono dichiarati scomparsi oltre 2000 minori.
Alcuni di loro tornano a casa da soli, altri vengono ritrovati dalle forze dell'ordine, altri ancora non hanno mai fatto ritorno.
Secondo le cifre del Ministero dell'Interno, solo nel 1996, sono stati dichiarati scomparsi 2391 minori.
Di questi, 1912 hanno riabbracciato le loro famiglie.
Al marzo '98 i minori dichiarati scomparsi erano 1419, di cui 796 sono stati rintracciati dalle forze dell'ordine.
Che fine fanno i tanti di cui si perderà ogni traccia? Per farsi una pallida idea di quanto è grave il fenomeno basti sapere che, nel 1997, "Il Giornale" (15 Marzo 1997) titolava un lungo pezzo: "Dal ’90 quadruplicati i ragazzi spariti".
Oggi sono molti di più.
Un calcolo, anche approssimativo, è impossibile.
Il quotidiano, tra l’altro, denunciava: "Cresce il numero dei giovani, soprattutto tra i 15 e i 18 anni, che svaniscono nel nulla.
Le piste: droga, sette religiose, voglia d’avventura e mercato degli schiavi" e, come vedremo, altro ancora.
Nel mondo la situazione è molto più allarmante.
Solo negli Stati Uniti ogni giorno scompaiono 2200 bambini.
Tra questi "desaparecidos" tanti sono, anche, i bambini al di sotto dei dieci anni.
E’ un problema grave, molto sentito in Europa, ne fanno fede la "Raccomandazione" (n.R-79-6) in relazione alle "Missing Persons" stabilita dal Council of Europe e la pubblicazione della Oxford Up.
"The dictionary of national biography: missing person".  Se molti di questi giovani vengono ritrovati, di altri non se ne saprà più nulla.
Alcuni di loro finiscono nella rete della prostituzione, della pornografia, della pedofilia, altri nel sottobosco criminale dei devoti di Satana.
Il giornale "La Stampa" (8/2/87) riporta la notizia di una sètta satanica che reclutava bambini.
Ecco quanto scrive il quotidiano: "La sètta, "Gli scopritori" (Finders), fondata a Washington da un ‘santone’ che oggi ha 66 anni, Marion Pettie, si serve dei piccoli per i suoi riti demoniaci, imperniati sul sacrificio di animali e, si sospetta, anche su pratiche sessuali.
...La scoperta dell’organizzazione, sorta dai resti di una comune di hippies degli Anni Sessanta, ha sconvolto la capitale e tutti gli Stati Uniti".
 

Leggi tutto l'articolo