Un altro pezzo della sinistra si stacca dal PD

Il Presidente del Senato, Pietro Grasso, all'indomani dell'approvazione della nuova legge elettorale, si è dimesso dal partito democratico iscrivendosi al gruppo misto.Sconcerto? Neanche per idea.È stato un buon pretesto per evitare una probabile, futura, umiliazione elettorale.Ci è ben noto che il PD targato Renzi sta cambiando pelle.Ne è stata dimostrazione la fuoriuscita di massa di quasi tutti gli ex comunisti.Era rimasto, con pochi altri, l'ex "ragazzo di sinistra" che per continuare a nutrire ambizioni politiche ha voluto rendere pratico, e definitivo, il distacco da Renzi.Con l'approvazione definitiva della cosiddetta Rosatellum bis (nuova legge elettorale) si è, di fatto, aperta la campagna elettorale ed anche il Presidente del Senato ha capito di dover abbandonare il campo, certo che non sarebbe stato ricandidato.Le avvisaglie le aveva percepite molto chiaramente quando l'attuale Segretario del partito democratico propose a Pietro Grasso di candidarsi per il PD alle ele...

Leggi tutto l'articolo