Un dollaro d'onore, recensione di Biagio Giordano

Un dollaro d'onore, di Howard Hawks, con John Wayne, Dean Martin, Walter Brennan, Angie Dickinson, Ricky Nelson, Ward Bond, anno 1959, durata 141 minuti, genere western.
Con l'aiuto di un amico depresso dedito all'alcool perché deluso da una donna, di un simpatico vecchio zoppicante, e di un giovane molto svelto con la pistola, il maturo sceriffo John T. Chance (John Wayne) si scontra con una banda di criminali decisi a tutto, anche ad uccidere uomini di legge, pur di padroneggiare incontrastati nel paese.
Scritto da L. Brackett e J. Furthman è un western pedagogico che non dà però speranze per il futuro, un film di limpidezza etica disarmante. Bene e male si contrastano nella loro più ovvia definibilità, giocano, divertono, senza mai azzannarsi mortalmente. Alla fine tutto rimane come prima, tra il lutto e l'amore di sé appena sopito.
Attese vibranti mai deluse, incastri ad orologeria di grande effetto comunicativo e scorrevolezza. Attori mitici e carismatici. Il film è una perfetta o...

Leggi tutto l'articolo