Un filo nero lega i fascisti di ieri e di oggi, lo stupro

Ieri lo squadrista di CasaPound che in un quartiere di Roma vigliaccamente lo ha minacciato ad una mamma.ITALIANI AVETE SDOGANATO IL FASCISMO PIÙ BECERO
Per una lettura, anche giudiziaria, dell'arcipelago fascista, sarebbe utile investigare sullo stupro. Parola, crimine che ricorre nella bocca e nelle gesta dei nuovi squadristi. Ieri lo squadrista di CasaPound che in un quartiere di Roma vigliaccamente lo ha minacciato ad una mamma. 
Ancor prima i due di Viterbo, in un luogo nella disponibilità di CasaPound che - se si indaga - magari ci saprà dire di altri episodi, ci racconterà tant'altro, ci suggerirà altri nomi, di vittime e di carnefici. Sempre a Viterbo, nelle pagine Facebook dell'esemplare papà di uno dei due ragazzotti accusati di aver picchiato e violentato, una vera e propria collezione di fatti di cronaca legati a violenze sessuali, soprattutto quando i carnefici erano stranieri e/o immigrati.
Il papà del giovane CasaPound scartava sistematicamente dalla sua collezione i ...

Leggi tutto l'articolo