Un giorno in un freddo castello.

 
Castelli incantati,
segreti, prigioni, nebbia, ragnatele, pipistrelli, musica classica, balli, violino, pianoforte.
Cavaliere non ti fidar di me. Io in questo castello sono la Regina, prigioniera della sorte,timorosa di un lago ghiacciato che potrebbe frantumarsi.
Resta con me a farmi compagnia, portami della legna per riscaldarci ma non fidarti di me potrei mandarti via quando ritornerà Dama speranza.
Lei regala emozioni per l’eternità mentre tu solo per l’attimo. Lei è portatrice di ali. Lei è il timido amore mentre tu il cavaliere della dolce passione. Cavaliere non mi fido di te. La tua Regina padrona della tua vita potrebbe portarti via da me da un istante all’altro.
Ed in un castello incantato, cavalieri e dame, in un ballo di dicembre.
Ed in un freddo castello incantato dove c’era lei che aspettava l’amore.
Dov’era bello sognare l’ amore.
Il destino gioca a carte. Le mischia e poi..poi tira quelle  che tu non avresti mai immaginato o desiderato.
E  ritrovi  a riscald...

Leggi tutto l'articolo