Un lifting per il centro: discussione in corso su Città Vecchia

Visto che non tutti usano Facebook pubblico di seguito una discussione in corso su Città Vecchia omettendo i cognomi per privacy: Argomento: Un lifting per il Centro: priorità   Dino Sono alcuni anni che si discute sulla ristrutturazione del Centro Storico di Montegranaro.
Sono sorti movimenti, comitati che poi si sono “politicizzati” e poi ….
Nulla di fatto.
Ognuno dice la sua.
Ognuno vorrebbe che l’altro facesse ….
La colpa è del Comune, La colpa è dei privati che non fanno La colpa è di chi fa, ma ….
di testa sua! Il risultato è che purtroppo abbiamo il nostro vecchio nucleo abitativo peggiore di tutto il circondario ! Ci fregiamo di tante eccellenze, ma non ci curiamo di recuperare la Città Vecchia.
Credo comunque che il problema, al di la di quello strutturale, sia culturale.
Non abbiamo nei nostri pensieri l’agorà, ovvero la piazza quale nucleo centrale di relazioni e di incontro.
Non abbiamo luoghi dove la nostra gente si incontri, i nostri ragazzi giochino o si frequentino, dobbiamo evadere dai nostri luoghi per fare acquisti, passeggiate o divertimenti.
Pensiamo che le tutto sia altrove.
Tutto sia fuori Montegranaro.
Con questo stato di cose sono poche le attività commerciali che resistono e di conseguenza pochi quelli che qui investono per nuove attività.
E’ un discorso lungo ma che dovrà essere assolutamente affrontato.
Ritornando al tema immobiliare, provo ad indicare alcuni punti che ritengo dovrebbero essere prioritari per avere, se si vuole, nel giro di almeno un quinquennio, un primo lifting 1 – studio planimetrico di tutti gli edifici e del sottosuolo (terreno, grotte, pozzi) 2 – rilevazione delle case abbandonate e/o cadenti.
Messa in mora ai proprietari e quindi ristrutturazione o esproprio.
3 – Ristrutturazione diretta del Comune o ERAP o cessione a Giovani coppie o Imprese private per il recupero e la vendita.
4 – Demolizione di edifici situati in punti strategici per la creazione di spazi da adibire a parcheggi o verde 5 – Aumento della transitabilità con le auto: smussare gli angoli di alcune case 6 – Convenzione con ditte edili per rifacimento o ristrutturazione delle facciate ( un tot a mq.
a forfait ) ed incentivo a fondo perduto (30% ??) dal Comune 7 – Incentivo a fondo perduto (30%) dal Comune per il ripristino a norma di finestre, portoni, tetti 8 – Recupero di fontane, spiazzi e spazi verdi 9 – rifacimento di alcune viuzze non ancora rifatte 10 – piano del commercio, tipicità e artigianato, ad Hoc per il centro   Luca Craia Concordo con [...]

Leggi tutto l'articolo