Un po' Beatles e un po' altro

Forse si potrà arrivare a fare dialoghi di questo tipo: «Oggi vorrei due nuovi brani dei Beatles, un’opera inedita di Gershwin e un po’ di samba brasiliana, grazie».
Chissà.
Scenari fantascientifici che si dipingono ascoltando Daddy’s Car e Mister Shadow, le due canzoni scritte dal sistema di intelligenza artificiale Flow Machines, sviluppato nei laboratori parigini della Sony CSL.
La prima è stata creata «nello stile dei Beatles», la seconda ispirandosi a un più ricco paniere artistico definito «American Songwriters», che comprende Irving Berlin, Duke Ellington, George Gershwin e Cole Porter.

Leggi tutto l'articolo