Un po' di storia: Le poesie di Fulvio Asci - Vergine luna

 Galleria fotografica 
|
 Informazioni utili 
|
 Luoghi da visitare 
|
 Appuntamenti 
|
 A Ortona si mangia così 
|
 Un po' di storia 
|
 Link ad altri siti 
 
Un po' di storia
- Le poesie di Fulvio Asci: Vergine luna -
 
Gli anni '60-'70 furono gli anni della conquista dello spazio e Fulvio immagina una gustosa scena all'arrivo del primo satellite artificiale sulla Luna - lo Sputnik russo. E' una delle sua composizioni più belle, ricca di fantasia e di poesia.
 
Appena giunse il razzo sulla luna, mise in subbuglio l'universo intero e fra le stelle ve ne fu più d'una, che volle visitar quel gran austero, dato che il curiosar è generale e fra le donne e fra lo spazio astrale.
Arriva primo il ladro dei pianeti e per seconda Venere gelosa: quello su e giù, radendo le pareti al solo scopo di grattar qualcosa, questa, che al razzo più s'interessava, volea saper se al "pomo" somigliava.
Poi venne Marte, generai di guerra, e poliziotto dei solar sistema, Marte, che spesso bazzica la terra, e ...

Leggi tutto l'articolo