Un racconto autobiografico in forma di poesia

Qui di seguito ho scritto un breve racconto autobiografico in forma di poesia. I versi in grassetto sono stati scritti dal poeta Leonardo Sinisgalli.
Iniziai ad imparare
quando, della prima bicicletta,
divenni padrone.
Dal gioco fui animato
fino a che non arrivò
l’ora della piccola ape operaia.
Dalla scuola, venni a capo
di tanti giudizi,appartenuti
a compagni fraudolenti,
declamati da maestri
sparigliati, accompagnati
solo da una saggezza da inservienti.
Fui esploratore d’erba
ma non seppi essere costante,
come albero che cresce
fra i tanti che incontrai.
Uno almeno
avrebbe dovuto condurmi
al sentiero giusto.
Diedi retta ai funesti abbrivi
di chi mi fece patire il deleterio dolore
di una terra che non sentii più mia.
Mi salvò la decisione
di consegnarmi all’intuizione:
arte e come argilla imparai
ad essere segnato.
Ritornai elementare
nel cuore, per gli amori, come per gli affetti.
Quindi, compiuta l’età della ragione
tuttavia tergiversai
per troppo tempo
tra i mari da Itaca l...

Leggi tutto l'articolo