Un tesoro ritrovato...

L'impegno che l'Associazione La Locomotiva ha preso nei confronti del sito "la Contessa" parte proprio dal voler rivalutare quello che è una parte del patrimonio artistico locale e non limitando alla semplice ristrutturazione dell'edificio l'iniziativa.
Da sede di una nobildonna vissuta nei primi anni del '900, questa struttura potrebbe diventare un centro polifunzionale dotato di sistemi innovativi per l'aggregazione e iniziative socio-culturali soprattutto per i ragazzi.
E' inutile sottolineare l'importanza di sostenere e incrementare l'attivismo giovanile sul territorio locale; essere giovani non equivale solamente a "divertimento" ma è un momento vero e proprio in cui costruire e valutare prospettive per il futuro.
Lavorare "nella e per la" Contessa non è stato facile per noi del direttivo che siamo comunque ragazzi impegnati negli studi e nel lavoro.
Ripulire e sistemare la Contessa, le sue aiuole, il suo perimetro non è stata un'opera di volontariato a sè stante o  un capriccio bensì una speranza che abbiamo voluto limitare al pensiero.
Un'idea che abbiamo tentato di proporre senza avere nulla in cambio se non soddisfazione e partecipazione.
Il sole, l'aria estiva, la complicità e la terra sono state componenti fondamentali delle estati passate che hanno visto il gruppo cementarsi a livello di cooperazione fra singoli e la comunità sensibilizzarsi.
Ora siamo in attesa di cambiamenti; stiamo attendendo che la burocrazia e le istituzioni facciano il loro corso e dovere, che il progetto presentato riscuota successo e diventi una realtà.
E' importante per questo, mantenere sempre viva l'attenzione su questa vicenda e su questa situazione e nel nostro piccolo lo faremo inviandovi notizie e aggiornandovi sulle prossime novità a riguardo.

Leggi tutto l'articolo