Una consapevolezza fondamentale

 
“Ma ora so dove ho messo il cuore”: questo è un bel punto di arrivo (o di partenza).
 
A quei tempi
non valevo niente
e mi consumavo gli occhi.
Mettevo il cuore
    nel fango
e ci giocavo a palla.
Imparai a scrivere, a leggere
    e a tacere.
In questi tempi invece
non valgo niente (talvolta)
ma ora so dove
ho messo il cuore
e mi si riempie di canzoni.
 
María Saucedo (Monterrey, 1954 – Chicago, 1981), da Questo ponte, la mia spalla. Voci di donne terzomondiste negli Stati Uniti, 1988
 
*ascoltando Scorpions - Follow Your Heart https://www.youtube.com/watch?v=tMui4IVW0BM

Leggi tutto l'articolo