Una donna di settant’anni resta paralizzata da un ictus, ma guarisce miracolosamente affidandosi a Dio

Una donna di settant’anni resta paralizzata da un ictus, ma guarisce miracolosamente affidandosi a Dio

Sono una cristiana e ho settant’anni. Tempo fa restai paralizzata a causa di una malattia e fui vicina a risultarne clinicamente morta. Durante tale periodo avevo abbandonato ogni speranza di sopravvivere, ma in un momento critico, le parole di Dio mi donarono la fede e mi permisero di riconquistare miracolosamente la vita. Se Egli non mi avesse salvato, avrei lasciato questo mondo già da molto tempo.
Un improvviso svenimento, poi la paralisi
Il 19 aprile del 2017 mi alzai dal letto con un fortissimo mal di testa. Improvvisamente, incespicai e caddi sul letto. Metà del mio corpo non poteva muoversi e a poco a poco persi conoscenza.
Più tardi, i miei parenti mi portarono al pronto soccorso dell’ospedale, dove fui sottoposta a una TAC. Il dottore disse che l’emorragia cerebrale che mi aveva colpito era stata causata dalla rottura di una parete arteriosa e che, se non avessimo potu...

Leggi tutto l'articolo