Una farfalla a metà

 
Nacqui nel mondo pochi anni fa
eppure un secolo sembra passato già .
 
Ero larva tra i monti,
vivevo nascosta tra il fogliame
con la continua paura di essere pestata.
 
Guardavo l’evolversi delle stagioni,
percepivo gli inizi mancati dei nuovi sapori
e mi chiudevo alla vita ed ai suoi signori.
 
Nel bozzolo della consapevolezza meditavo
che niente potevo cambiare
se le ali non iniziavo creare.
 
Sbucavo dal sonno come farfalla,
guardavo lontano i nuovi colori
ma non mi lanciavo verso nuovi sentori.
 
Trascorro i giorni nell’ombra
 e sogno di volare verso quei cieli
 che tanto amo immaginare.
 
Il tempo scorre,
lo lascio passare
e l’unica cosa che faccio....
è  guardare.
 
Chi come me....
soccombe alla vita,
resta e sempre resterà,
solo una farfalla a metà.
 

Leggi tutto l'articolo