Una favola del Piemonte, per un giorno di calura...

 C'era una volta un Re che aveva tre figli in età da prender moglie.
Perché non sorgessero rivalità sulla scelta delle tre spose, disse: "Tirate con la fionda più lontano che potete: dove cadrà la pietra là prenderete moglie." I tre figli presero le fionde e tirarono.
Il più grande tirò e la pietra arrivò sul tetto di un Forno ed egli ebbe la fornaia.
Il secondo tirò e la pietra arrivò alla casa di una tessitrice.
Al più piccino la pietra cascò in un fosso.
Appena tirato ognuno correva a portare l'anello alla fidanzata.
Il più grande trovò una giovinotta bella soffice come una focaccia, il mezzano una pallidina, fina come un filo, e il più piccino, guarda guarda in quel fosso, non ci trovò che una rana.
Tornarono dal Re a dire delle loro fidanzate.
"Ora" disse il Re "chi ha la sposa migliore erediterà il regno.
Facciamo le prove." E diede a ognuno della canapa perché gliela riportassero di lì a tre giorni filata dalle fidanzate, per vedere chi filava meglio.
I figli andarono de...

Leggi tutto l'articolo