Una parola ritrovata: RISQUITTO.

   Oggi la gente va sempre di fretta, di fretta si fa tutto, persino le parole che si usano nei discorsi quotidiani diventano sempre più poche ,sempre le stesse,come la stessa è la routine quotidiana , fuori dal lavoro, dove il tempo per lunghe chiacchierate, nelle quali esprimersi con un linguaggio corretto e forbito, non si trova più.
Ecco allora che la nostra meravigliosa lingua, ricca di vocaboli con radici negli antichi dialetti ed idiomi locali, va impoverendosi sempre più, molti vocaboli spariscono dal linguaggio comune e molti , qualora li incontrassero, non ne conoscerebbero il significato.
Ho voglia e piacere di andare alla ricerca di qualcuna di queste parole e proporle ogni tanto.
Una parola ritrovata...RISQUITTO       Questa parola ha qualcosa in comune con la parola Vacanza, vocabolo che si adatta al periodo.  Mentre vacanza trae origine dal latino vacare= (essere vuoto,libero dal lavoro, da impegni, ecc) , Risquitto( letteralmente requie, dopo la fatica) sta ad indicare quel pieno di cose che ritemprano, rimettono a nuovo corpo e spirito.  La sua origine  non è certa anche se si pensa che  derivi dal latino respectum.  In questo senso contiene l'idea di un periodo di rispetto, di cura, di attenzione al nostro benessere, al divertimento, a fare  il vuoto dentro di noi di tutto quello che ci angustia, riempiendoci di vacanza.
Allora Buon Risquitto a tutti!  

Leggi tutto l'articolo