Una spiaggia è per sempre (o quasi)

Una spiaggia è per sempre (o quasi): emendamento Pd al decreto fiscale proroga le concessioni balneari per 50 anni
Proposta della Pezzopane: "Periodo transitorio da 30 a 50 anni". Mazziotti: "Il Pd si fermi"
08/11/2017 20:18 






Una concessione balneare è per sempre, o quasi. E tanti saluti all'Unione Europea. È questo il senso dell'emendamento presentato dal Partito Democratico al decreto fiscale collegato alla manovra, in fase di conversione al Senato. La proposta porta la firma di Stefania Pezzopane e punta a prorogare le concessioni balneari per gli operatori del settore per un periodo "transitorio" che va dai "trenta ai cinquanta anni".
Com'è noto, la direttiva europea Bolkenstein impone ai Paesi membri di liberalizzare il settore dei servizi e, nella fattispecie, di mettere a gara le concessioni demaniali per gli stabilimenti balneari. Un terreno, quello delle spiagge, su cui l'Italia paga un notevole ritardo non essendosi mai adeguata alle regole Ue, in vigore dal 200...

Leggi tutto l'articolo