Usa: fast food a Casa Bianca, paga Trump

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Un buffet a base di hamburger, pizza e patatine fritte servito dal presidente americano Donald Trump in persona: sono stati accolti così, ieri sera nella East Room della Casa Bianca, gli atleti della squadra universitaria di football Clemson Tigers, vincitrice del campionato nazionale NCAA (National Collegiate Athletic Association): e come se la mancanza di personale provocata dallo shutdown non bastasse, Trump ha pagato il conto di tasca propria.
“Offrirò loro McDonald’s, Wendy’s e Burger King’s, con la pizza”, aveva detto Trump ai media nel pomeriggio, al suo ritorno da un viaggio a New Orleans.
“Siamo usciti e abbiamo ordinato ‘fast food’ americano, pagato da me.
Un sacco di hamburger, un sacco di pizza – aveva aggiunto -.
Penso che questo sia il loro cibo preferito”.
La portavoce Sarah Huckabee Sanders ha spiegato che gran parte del personale della Casa Bianca è in congedo a causa dello shutdown, “quindi il presidente ha pagato personalmente per l’evento”.