Usa: siccità uccide 200 cavalli selvaggi

(ANSA) – NEW YORK, 6 MAG – Più di 200 cavalli selvaggi sono stati trovati morti nella Navajo Nation, il territorio dei nativi americani che si estende fra l’Arizona, lo Utah e il New Mexico.
La morte è stata attribuita alla siccità e alla carestia che stanno affliggendo l’area.
“Stavano cercando acqua per restare in vita.
Sfortunatamente durante la ricerca sono rimasti intrappolati nel fango e nono riusciti a scappare perchè troppo deboli”, afferma il vice presidente di Navajo Nation, Jonathan Nez.