VAMOS BOLIVIA!

CLAMOROSO A LA PAZ! Quando meno te lo aspetti: vero che prima o poi anche la Bolivia di Gustavo Quinteros doveva tornare a vincere un match importante, ma difficilmente si poteva pensare che sarebbe stato contro il Paraguay e con un risultato così netto!E’ finita 3-1 a La Paz nella sesta giornata delle qualificazioni mondiali a Brasile 2014: un successo che forse non cambierà nulla nel cammino della Verde, ma che per l’umore di una nazione (e per il Paraguay!) rischia di essere determinante.Eroe del match è stato Pablo “Pájaro” Escobar, autore di una doppietta: non sono serviti i 23 giorni di preparazione (!) che il Paraguay ha svolto per abituarsi alle altitudini boliviane, il digiugno di vittorie che durava da oltre 2 anni (salvo un’amichevole a marzo 2012 contro Cuba…) è finito.L’idea degli ospiti era quella di resistere nei primi venti minuti per poi piano piano iniziare a imporre il proprio gioco, ma gli attacchi boliviani (con Escobar, Martins, Pena e Mojica) sono stati più forti.
Al 9′ Verde già in vantaggio: Alcides Pena riceve palla da Marcelo Martins, tira senza troppa forza ma la palla fortunosamente rimbalza su un difensore avversario (Roman) e beffa il portiere Justo Villar.All’11′ Martins si mangia il gol, ma poi è la squadra di Arce ha provarci – senza fortuna – con Heado e Zaballos.
Imballati nonostante la preparazione, i paraguagi hanno deficitato nella corsa e la loro spinta non è durata molto.Stessi uomini in campo a inizio ripresa, ma è la Bolivia a partire avanti: Mojica sbaglia un rigore facendosi ipnotizzare da Villar al 17′, ma ci pensa Escobar a sistemare tutto e a dare la gioia ai tifosi di La Paz.
Due gol in 10 minuti (25′ e 35′), due bei tiri su cui il portiere avversario nulla ha potuto: il gol di Riveros al 38′ per l’1-3 serve solo per i tabellini.Fino a settembre nazionali “in naftalina”: il percorso per Brasile 2014 è ancora lungo, ma sembra difficile al momento che Bolivia e Paraguay possano esserci…

Leggi tutto l'articolo