VARESE CALCIO

STORIA  Il 22 marzo 1910 a Varese, si costituisce una società per il gioco del calcio, col nome di Varese Football Club, continuando l'attività locale iniziata due anni prima.
La squadra veste inizialmente divisa in seta di colore biancoviola ed il campo di gioco è la piazza del mercato.
I dirigenti ed i giocatori pagano la quota associativa di 1 lira al mese.
Nei primi anni di vita la squadra gioca solo amichevoli (Aurora Busto Arsizio, Libertas Gallarate, Luino, Unione Sportiva Milanese e la grande Inter) e si inizia a costituire la squadra che nel 1914 prende parte al primo campionato ufficiale, il campionato di Promozione della Comitato Regionale Lombardo, arrivando al girone finale , ma nel maggio del 1915 la guerra interrompe le attività.
Dopo il conflitto viene promossa in Massima Serie (allora denominata Prima Categoria) dove resta fino alla stagione 1921-22 non riuscendo mai a superare le eliminatorie regionali.
Una riforma dei campionati, il cosiddetto Compromesso Colombo, lo condanna alla retrocessione in II Divisione.
Il 3 febbraio 1923 si trasforma in Associazione Sportiva Varesina, tramite la fusione di Varese F.C., U.S.
Varesina, C.S.
Varesino e Moto Club Varese ed il 23 luglio 1926 in Varese Sportiva, nata dall'unione di Associazione Sportiva Varesina, Sport Club Luigi Ganna e Polisportiva Mussolini.
Nel 1926/27 i colori sociali diventano il bianco e il rosso, i colori della città.
Durante questi anni rimane tra le divisioni minori, fino al 1942/43 quando viene promossa in Serie B.
Nel 1946 riassume la denominazione Varese Football Club e dopo due stagioni di Serie B, torna a fare la spola tra le serie minori.
Nel quartiere di Masnago è costruito nel 1925 lo Stadio del Littorio, intitolato il 3 settembre 1950 al giocatore biancorosso Franco Ossola, passato al Torino e vittima della tragedia di Superga.
Nel 1957/58 viene ammesso in IV Serie d'Eccellenza e riesce a risalire in serie C, dove rimane fino al 1962-63.
Sotto la guida dell'imprenditore varesino Giovanni Borghi finalmente nel 1963/64 vince la Serie B e viene promosso in Serie A.
Dalla Serie A agli anni 90 Serie A 1967/68 Serie A 1967/68 4 febbraio 1968 - Stadio Franco Ossola, Varese Varese F.C.
- Juventus F.C.
5 - 0 Varese F.C.: Da Pozzo, R.
Sogliano, Picchi, Borghi, Cresci, Dellagiovanna, Leonardi, Tamborini, Anastasi, Burlando, Vastola.
Allenatore: Arcari.
Juventus: Anzolin, Coramini, Leoncini, Sarti, Castano, Salvadore, Favalli, Del Sol, Zigoni, Sacco, Menichelli.
Allenatore: Herrera.
Arbitro: Sbardella di Roma Marcatori: 20' Anastasi, 30' [...]

Leggi tutto l'articolo