VOGLIA DI MARE

Nell’attesa di una nuova ed avvincente vacanza e dopo tanto lavorare da parte di papà e mamma durante l’estate, esaudire la richiesta di Niki di tornare al mare era il minimo che potessimo fare per rifarci del tempo che avremmo dovuto passare assieme.
La curiosità su come avrebbe reagito a contatto con l’acqua era tanta da parte nostra, considerato che solo fino all’anno scorso aveva il terrore di avvicinarsi alla riva ma da allora tante cose erano cambiate, a partire dalla sua iscrizione in piscina.
Questa nuova esperienza lo aveva messo alla prova, considerate le sue difficoltà ad approciarsi a tutto ciò che rappresentava una novità, figuriamoci se legata ad un nuovo ambiente e con persone o bimbi sconosciuti.
Le difficoltà iniziali non erano mancate ma poco alla volta queste avevano ceduto il posto alla voglia d’imparare a nuotare, al divertimento nel giocare in vasca, al sorriso nel dover indossare il costumino.
Dunque, che Niki avremmo visto in spiaggia? Be’, la risposta non si è fatta attendere, visto che dal momento in cui ha messo i piedini sulla sabbia, il nostro ometto ha passato l’intera giornata correndo dentro e fuori dall’acqua, tra un castello di sabbia e l’altro! Purtroppo il mare agitato non ci ha permesso di fare il bagno ma ciò non gli ha impedito di giocare da mattina a pomeriggio, divertendosi un sacco! Dunque, la prova tanto attesa, più per noi che per lui, era stata superata a pieni voti.
Mentre saltava sul tappeto elastico assumeva pose da super eroe e che divertimento nel lanciare pezzi di focaccia ai gabbiani la sera.
Insomma, un’altra giornata speciale e felice da annoverare nel calendario dei ricordi…

Leggi tutto l'articolo