VOGLIONO OSCURARCI PURE IL CERVELLO

  LA STAMPA E LA TELEVISIONE :  Tutti noi lo sappiamo, che  la stampa ed i media   hanno  il bavaglio ed il paraocchi , posti ad arte dalla politica;     Ciò deriva da  tutti i finanziamenti ai quotidiani ,   che lo stato ( la politica ) elargisce , in funzione di certi direttori  posti a capo della testata;   Che  altro non è,  che,  corrompere chi,  per sua vocazione deve   prendere le notizie e divulgarle, dire ciò che vede , dar voce al cittadino con i suoi problemi e le sue istanze,  far crescere la coscienza del lettore, e/o spettatore,  far si che il cittadino capisca cosa accade , e si difenda, apra gli occhi.
  Insomma il lettore deve essere  in grado di capire cosa succede , e possa agire di conseguenza;     In Italia  nulla di ciò accade,  e tutta teoria e pia illusione ,  la complicità degli editorialisti  è totale e disarmante,  con i direttori posti  in testa alla scala gerarchica , che fanno da filtro e da tappo, nessun giornalista onesto potrà mai emergere, e scrivere ciò che vede.
  Resta il fatto che il  popolo italiano il quotidiano lo paga due volte, con le proprie tasse attraverso  i finanziamenti elargiti dai politici,  e la seconda volta in edicola.
  Ci costa il doppio, per avere  un sevizio molto  scadente , come d’altronde tutte le cose che si fanno in Italia, costano molto di più se le paga il cittadino con le proprie tasse.
      LA TV SAGA DI FAMILIA Assistiamo tutti i giorni all’occupazione di posti di lavoro, da parenti, mogli,amiche, amanti ,compagni, etc.
dei giornalisti,  dei presentatori, di tutti gli occupati della televisione Italiana.
  Anche qui esiste la casta, si fa tutto in famiglia, cosa nostra è, come la mafia.
Si comportano da padroni, con i soldi dei contribuenti, faccio notare a questi signori, che sono i contribuenti i veri padroni che pagano, e non loro , sono gli Italiani.
NOTIZIE ULTIMA ORA : STANNO PER OSCURARE INTERNET Vogliono mettere un bavaglio alla libera informazione sul web, giustamente a che serve spendere tanto per controllare giornali e televisioni se poi in internet circola la libera informazione e i cittadini possono confrontarsi senza il filtro dei tradizionali mass-media( mezzi di controllo di massa), quindi il 12 ottobre il governo ha approvato e spedito per l’esame del parlamento il testo che vuole regolamentare il mondo editoriale ed internet.  La legge prevede che ogni pagina web o blog dovrà essere registrata al ROC (Registro degli Operatori di Sicurezza) un iscrizione che impone [...]

Leggi tutto l'articolo