VON HAYEK: LE CONDIZIONI ECONOMICHE DEL FEDERALISMO TRA STATI (1939)

di Friedrich August Von Hayek, il pubblico italiano sa già molto. Ne conosce certamente le notevoli doti di economista, i talenti di filosofo economico e politico, ch'egli coltivò in particolare a partire dagli anni quaranta, nella seconda fase della sua straordinaria parabola intellettuale.
Tra le due fasi, vi sono una serie di saggi cosiddetti “minori”, poco noti al grande pubblico ma attestanti il progressivo passaggio del pensatore austriaco da problemi esclusivamente tecnico-economici, alle questioni più filosofico-politiche che avrebbero animato gli scritti della maturità, da “La via della schiavitù” a “La presunzione fatale”.
Scritto nel lontano 1939, “Le condizioni economiche del federalismo tra stati”, appartiene senza dubbio a questo gruppo di saggi.
Il saggio è accompagnato da una lunga introduzione che ne considera l'attualità e le implicazioni per il processo di integrazione europea, oltre che da una interessante postfazione, che lo colloca all'interno della grande trad...

Leggi tutto l'articolo