Vaccini: pm, condanna genitori per falso

(ANSA) – CAGLIARI, 16 GEN – Il pm di Cagliari Andrea Massidda ha chiesto l’emissione di due decreti penali nei confronti di altrettanti genitori, una donna di 56 anni e un uomo di 46, con l’accusa di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.
I due erano stati denunciati, insieme ad altri cinque, per aver prodotto alle scuole dei figli delle autocertificazioni sui vaccini che non corrispondono all’effettiva profilassi.
A darne notizia L’Unione Sarda, che riporta l’esito di una prima tranche di verifiche da parte dei carabinieri del Nas: nel settembre 2018 i militari avevano spulciato oltre 3.200 autocertificazioni e i documenti relativi alle vaccinazioni per le iscrizioni obbligatorie degli alunni a scuola.
Il pm ha anche sollecitato per ciascun genitore una sanzione pari a 2.250 euro.
Sugli altri cinque denunciati, residenti a Muravera, Villasimius, Santa Giusta, Oristano e Sedilo, i controlli non sono ancora terminati.