Vaticano S.P.A-1

Quello che succede a Città del Vaticano è vergognoso,un porcile finanziario  incredibile.Girano soldi di qualsiasi tipo di persone di qualsiasi tipo,tutto con la massima riservatezza, impunità:In questo libro ci sono documenti interessantissimi (ne riporterò qualcuno) e nomi importanti che magari quelli di una certa età sanno di già, ma  magari un ragazzotto 18enne che si vuole avvicinare alla politica ,queste sono cose sono da leggere e studiare con attenzione tanto da rendersi conto in che Paese di merda vive,perchè a quell'età si pensa solo al divertimento.
Queste cose che sono riportate nel bellissimo libro di Gianluigi Nuzzi riguardano anche la  mafia e c'entra con la strage di via D'Amelio.Proprio in questo momento sto guardando Iceberg dove si parla proprio di questo e tra gli ospiti anche Massimo Ciancimino.Un video dove parla lui e poi  1 ora e 40 di puntata.Come vi dicevo ieri ho un pò di problemi a fare informazione per via del mio portatile e dunque poco alla volta trovere i video di Fassino e di Iceberg.
da Da VATICANO S.P.A-Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere) UNA CASSAFORTE IMPENETRABILE Molti pensano che lo Ior sia una banca per modo di dire,visto che non eroga prestiti nè conta sportelli bancari nè emette assegni.Tre affermazioni che non corrispodono al vero.Anzitutto,lo sportello bancario esiste a tutti gli effetti e si trova nel torrione Niccolo V.Per accedervi basta superare il lasco controllo di frontiera delle guardie svizzere con l'escamotage noto a ogni romano de Roma,ovvero mostrare una ricetta medica e dire che di deve raggiungere la farmacia interna.La guardia svizzera montante in genere lascia passare.Per aprire poi un conto in banca è,o almeno era, sufficiente godere di buone entrature nella nomenclatura vaticana.Sugli assegni è solo una mezza verità,anzi una mezza bugia.
Certo,lo Ior non emette assegni solo perchè non ne ha bisogno.All'occorrenza li chiede alle banche italiane presso le quali fa parte della cientela di prestigio.E assicura un'infinità di altri servizi ,persino le carte di debito.
Lo statuto e gli accordi con lo Stato italiano consentono allo Ior un'operatività da banca offshore,al di fuori di qualsiasi controllo.Ed è proprio questa la condizione che determina gli scandali finanziari dagli anni Settante a oggi.
La statuto voluto Wojtyla nel 1990 prevede che i clienti possano essere sia enti ecclesiastici (ordini,parrocchie),religiosi ,sia residenti in Vaticano,laici e persino qualche straniero,purchè destinino parte dei loro fondi a "opere di bene".La [...]

Leggi tutto l'articolo