Venezia 72 introduce i drammatici The Endless River e Rabin, the Last Day. Madame Courage è incluso in Orizzonti

JCR per RED||Carpet A Venezia prosegue la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica.
Nel sesto giorno, i film proposti nella selezione ufficiale sono The Endless River di Oliver Hermanus e Rabin, the Last Day di Amos Gitai.
Alle due anteprime mondiali - accomunate dal tema della soppressione della vita - si somma Madame Courage di Merzak Allouache, che fa parte della sezione Orizzonti.
Alla 72.a edizione del festival del cinema in corso a Venezia viene proposto The Endless River di Oliver Hermanus, il primo dei due film in concorso con riferimento alla giornata del 7 settembre.
E' la storia di una giovane donna che, nella casa abitata nella cittadina sudafricana di Riviersonderend, accoglie il marito, dopo che questo ha scontato quattro anni di detenzione.
Quando sembra che i loro piani di iniziare una nuova vita insieme si realizzino, la famiglia di uno straniero che vive in una fattoria vicina alla loro casa viene brutalmente terminata, tra la ragazza e l'uomo in lutto si instaura un improbabile legame.
I protagonisti sono Nicolas Duvauchelle, Crystal-Donna Roberts, Clayton Evertson, Darren Kelfkens e Denise Newman.
Il secondo film legato a Venezia 72 è Rabin, the Last Day di Amos Gitai.
Tutto ha inizio durante la serata del 4 novembre 1995, quando il primo ministro Yitzhak Rabin viene assassinato al termine di un comizio politico tenuto nel cuore di Tel Aviv.
L'omicida, subito arrestato, è un 25enne.
Le indagini rivelano l’esistenza di una sottocultura basata sull'odio, con la retorica collegata agli intrighi politici.
Il film viene considerato un tributo al premio Nobel Yitzhak Rabin, in occasione del ventesimo anniversario della scomparsa, che evidenzia ciò che affligge l'odierna società israeliana.
Il regista mette insieme - con maestria - ricostruzioni e filmati d’archivio dell’attentato e dei momenti immediatamente successivi, proponendo un thriller politico che non passa inosservato.
Lo interpretano Ischac Hiskiya, Pini Mitelman, Michael Warshaviak, Einat Weizman, Rotem Keinan, Yogev Yefet e Yael Abecassis.
Altro film da sottolineare, ma legato alla sezione Orizzonti, è Madame Courage di Merzak Allouache.
Si focalizza su Omar, un adolescente irrequieto e solitario, che si mantiene compiendo furti, e che vive in una baraccopoli della periferia di Mostaganem, in Algeria.
Purtroppo, è dipendente da una sostanza psicotropa, nota come Madame Courage, compresse di artane che dopo l'assunzione producono euforia e sensazione di invincibilità.
In cerca di una nuova vittima da derubare, si imbatte in Selma [...]

Leggi tutto l'articolo