Vengo dalla Notte...

Lo so, suona un po' come la dichiarazione di un "gothic hero", ma è proprio così: sono appena tornato dopo aver fatto la notte in albergo dal papi in sostituzione del portiere, a dire il vero è stata solo la conclusione di un week-end tutto votato al lavoro (e quando mai faccio altre cose nel fine settimana?) e praticamente sono trenta-ore-trenta che non dormo...
Peggio di Telethon! Tra l'altro, relax zero anche nelle ore più fonde della nottata, dato che ho avuto certe ispirazioni per la tesi e mi sono messo a scrivere.
Come volevasi dimostrare: a me i lampi di genio mi vengono nei momenti e posti più impensati.
Santo taccuino! Ma dal papi mi sono attrezzato bene, praticamente ho una copia sempre aggiornata del mio hard disk nel pc dell'hotel, così posso sempre lavorare su tutte le mie cosine anche lontano da casa.
E poi e poi...
Udite udite...
Alle 14 partirò per Bologna per andare a fare una-dico-una rilevazione, durata media: 10 minuti per i quali mi andrà tutto il pomeriggio per i viaggi di andata e ritorno.
Cosa per cui credo che nemmeno mi butterò sul letto ora, sennò tra tre ore sono più rinko di adesso...
Infatti ho pensato bene di farmi vivo sul blog dopo ben un mese (non potrei essere più fuori: proprio mo' che la testa mi ronza dalla stanchezza dovevo tornare a scrivere?), giusto per confermare ufficialmente quanto dichiarato poco sotto dalla mia Sisso preferita: ci sono, vivo e vegeto! (anche se al momento mi sento più che altro...vegetale!).
Va da sé che abbraccio tutti gli affettuosissimi che in questo tempo hanno comunque continuato a lasciare traccia dei loro passaggi...
A presto!

Leggi tutto l'articolo