Vergine Maria

Vergine Maria, tu piangi      per la cattiveria che dilaga      e s'impossessa dell'uomo     in questi tempi senza certificata fede.
     Non c'è più sostegno tra fratelli,     molti sono oppressi dalla povertà     accanto ad altri che fan vita da Epuloni.
     Si bestemmia, si rinnega Dio,     non si mostra più riconoscenza     verso il sacrificio là sul Golgota,     ci si droga, si praticano riti diabolici,     lo strozzinaggio riduce al lastrico     intere famiglie e singole creature,     si scandalizzano le anime dei bimbi     con programmi TV inverecondi,    con malefica pubblicità ad ogni passo,     si amministra la cosa pubblica con frode,    si lasciano cittadini d'ogni età senza lavoro     e non si ha pietà della loro disperazione,       si governa la cosa pubblica con mafioso cuore.
    Come può il Signore guardare tanta cattiveria     senza scrivere nel suo libro del giudizio    condanne alla Geenna per le più malvagie anime?     E piange amare lacrime di sangue     la Madre nostra che dimora in cielo    vedendo disertate le preghiere,     vedendo le anime farsi schiave del peccato,     vedendo il mondo schiavo del maligno.
    E' tempo di convincersi a vicenda     che è necessario tornare a frequentare      la Croce santa infissa sul calvario,    tornare a frequentare le preghiere     per tentare di salvar le nostre anime.
    E' tempo di purificare i nostri cuori     dal peccato  mortale che li opprime,    dagli scandali che minan l'innocenza dei più semplici,     dalle perversioni sessuali e dalle malversazioni     perpetrate a danno dei più deboli.
    La Madre nostra che ci vorrebbe salvi,     tutti riuniti dinanzi al salvatore,    tutti viventi in grazia del Signore,      piange lacrime di sangue qui nel mondo     perché ci vede avviati verso l'ade.
   

Leggi tutto l'articolo