Verissimo, Adua Del Vesco: confessioni su Gabriel Garko e l’anoressia

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Adua Del Vesco racconta un periodo molto doloroso della sua vita.
L'attrice, nata Rosalinda Cannavò a Messina il 26 novembre 1994, è nota per aver partecipato alla miniserie Il peccato e la vergogna e alla fiction Non è stato mio figlio.
Tuttavia, i più la conoscono per via della sua vita privata, e di quel fidanzamento con Gabriel Garko.
Un amore grande, il loro, che si è trasformato oggi in un rapporto di stima e d'affetto.
Ed è anche di Gabriel Garko, che Adua Del Vesco a Verissimo racconta.
Sebbene gran parte dell'intervista sia dedicata ad un periodo decisamente più difficile, che l'ha segnata nel profondo.
Un periodo in cui ha sofferto d'anoressia, sino a mettere in pericolo la sua vita: «Sono arrivata a pesare 32-34 chili.
Ho rischiato la vita perché gli organi potevano smettere di funzionare da un momento all’altro, però non mi rendevo conto di quello che stavo rischiando.
Anche perché forse morire era la mia volontà in quel momento.
Passavo le mie giornate a letto a guardare il soffitto, non riuscivo a fare niente.
Provavo la sensazione di morire da un momento all’altro.
È bruttissimo, ma pensavo che quello fosse il mio destino», racconta.
Caduta in una depressione profonda, Adua Del Vesco è stata salvata dalla sua forza di volontà.
E anche della sua famiglia.
L'amore dei suoi cari e per i suoi cari l'ha trascinata fuori dalla depressione, conducendola in una clinica in Sicilia che l'ha aiutata a guarire.
Dall'anoressia, ma soprattutto dai motivi che l'hanno scatenata: «Cercavo una perfezione estetica che non esiste e che mi stava portando alla morte.
Ero molto insicura e volevo assomigliare a molte ragazze che si vedono sui social, che sono tremendamente magre ma non sono sane», ricorda.
Raccontando come quella malattia l'avesse resa priva di sentimenti, egoista.
In quel periodo, Adua non era più la fidanzata di Gabriel Garko.
Ma l'attore non si è tirato certo indietro.
«Quando ho iniziato a stare male, Gabriel mi è stato accanto anche se c’eravamo già lasciati.
La nostra storia è finita per vari motivi.
Ci siamo resi conto che non era una relazione che poteva andare avanti anche per la differenza d’età», confessa.
Per poi rivelare che, oggi, una persona nella sua vita c'è.
Una persona che in realtà c'è sempre stata, e che le è stata accanto anche quando pesava 34 chili ed era aggressiva e scontrosa.
Una persona che la ama, e che la del Vesco ama.
Ora che s'è ripresa la sua vita, può decisamente farlo.

Leggi tutto l'articolo