Via alla campagna antinfluenzale in Puglia

Via alla campagna antinfluenzale in Puglia martedì 12 novembre 2013 ore 17:29 “Noi siamo orgogliosi di essere una regione all’avanguardia nella rete dei vaccini, nella diffusione della cultura della prevenzione che si basa sull’utilizzo dei vaccini.
L’influenza può essere l’equivalente di un ciclone, di un uragano che rischia di travolgere le porzioni più povere della popolazione.
Lo scudo per difendersi si chiama vaccino”.   Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha ufficialmente avviato la Campagna di Vaccinazione Anti Influenzale 2013/2014.   “La campagna di vaccinazione per noi è molto importante non solo da punto di vista economico – ha aggiunto Vendola – perché un vaccino costa 5 euro mentre un ricovero per influenza normalmente costa tra i 2/3mila euro, ma anche da un punto di vista sanitario e sociale per guadagnare salute perché le complicanze possono essere talvolta fatali soprattutto per i pazienti più a rischio, quelli più vulnerabili”.
L’obiettivo della campagna di vaccinazione è la protezione immunologica di tutti gli operatori, ma soprattutto l’azzeramento del rischio di contagio dei pazienti ricoverati e ambulatoriali.
Saranno invitati alla vaccinazione anti influenzale infatti tutti gli operatori sanitari (medici e paramedici) con particolare attenzione per il personale che opera nelle 17 Unità a rischio elevato.
Per la prima volta l’opportunità di vaccinarsi viene offerta anche a tutti gli studenti di Medicina e agli specializzandi, contribuendo così a diffondere una corretta cultura vaccinale che, all’interno di un grande ospedale, significa in primo luogo adottare una condotta responsabile e di tutela nei confronti di tutti i cittadini che ricevono assistenza.
Chi viene preso in cura deve essere innanzi tutto preservato da possibilità di contagio.

Leggi tutto l'articolo