Viaggio a Madera: un giornata (grigia) sull'isola di Porto Santo

Se i Portoghesi del continente sognano Madera, chi sta a Madera sogna Porto Santo. E così stamattina ci siamo alzate molto presto e alle 8 in punto siamo pronte a salpare per l'isola dalle spiagge dorate a nord di Madera. 
Per raggiungere l'imbarco dobbiamo percorrere tutto l'uncino della banchina del porto di Funchal, il porto principale di Madera. E' gigantesco e forse sembra ancor più grande oggi che ha un traffico ridotto all'osso.
Chissà come doveva essere un tempo, quando sull'isola si ci arrivava solo via mare, quando non c'era l'aeroporto e quando le attività di esportazione dello zucchero e del vino Madeira erano perle che rendevano l'isola famosa in tutti i mercati del mondo.
E' incredibile come negli anni cambi il tran tran di un luogo. Madera ha visto attraccare e ripartire navi di esploratori, commercianti, trafficanti di schiavi, avventurieri, navi da crociera. Ma oggi è difficile immaginare il gran via vai che fino al secolo scorso dovevano creare le navi nel porto di Fu...

Leggi tutto l'articolo